30/11/2017 // Venerdì 15 e Sabato 16 Dicembre - IFMT WINTER FEST -

Venerdì 15 e Sabato 16 Dicembre ore 21.30

****\\\\\  IFMT WINTER FEST  /////****

Centro Giovanile Ca’ Vaina e IFMT sono felici di presentare un DOPPIO APPUNTAMENTO NATALIZIO della rassegna MetalZone.
Le due serate vedranno protagonisti i gruppi che hanno suonato nel nostro MetalZone lungo tutto il 2017.

VENERDI’ 15 DICEMBRE dalle 21.30

Shadow Sun (headliner)
Sons Of Lazareth
Red Max

SABATO 16 DICEMBRE dalle 21.30

The Modern Age Slavery (headliner)
Disease Illusion
A Nameless Inertia

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

15 DICEMBRE ON STAGE

SHADOW SUN

Power trio dedito al culto di sonorità lente e sofferte, s’insinuano tra i rami spogli del doom e dello stoner passando attraverso sonorità metal post novanta e influenze psichedeliche. Atmosfere cupe, lente e costantemente sotto tensione. Fedeli alla matrice sabbathiana. La band padovana si forma nel 2011 per volontà di Stefano e di alcuni amici, tra cui il batterista Richard. Entrambi gli elementi sono abbastanza “veterani” nella scena Metal patavina. Nei primi due anni la line up rimane instabile, soprattutto per l’alternarsi dei chitarristi. Nel 2014 viene registrato il primo demo autoprodotto presso gli studi di registrazione “Deadferro recording studio”, mentre nel 2015 esce il video di “Skull dog”, sempre autoprodotto. Nei due anni successivi la band si concentra soprattutto sull’aspetto live. Diversi concerti nel corso degli anni in zona veneto ed emilia romagna, diversi locali: mame, grindhouse, freakout, bloom, brigata 36, Ca Vaina,  Circolo la mesa…ed altri band supportate: Red fang, Krownn, Holyphant, Return from the grave, Bleeding eyes, The dallaz, Dotzauer, Sedna, The Human tornado, Mongoose…ed altre. Nel corso del 2016 la band si ritrova nuovamente senza chitarrista, ma dopo pochi mesi riesce a ritrovare una nuova ascia.

Attualmente è al lavoro su del nuovo materiale che vedrà la luce prossimamente su un Mini EP presumibilmente entro fine anno.

Line up attuale:

Stefano Maro: basso e voce

Richard Tiso: Batteria e cori

Federico Poggi: Chitarra e cori

Video:

 

Facebook:

https://m.facebook.com/shadowsun77

Bandcamp:

https://shadowsun-it.bandcamp.com/

 

SONS OF LAZARETH

Sons Of Lazareth è un progetto che nasce a fine 2014 tra le mura del Lazzaretto Autogestito – in mezzo “al nulla” – per un bisogno viscerale e condiviso di uscire dalla cruda realtà di tutti i giorni, alla ricerca del proprio “deserto interiore” e di un rifugio dove creare musica, la propria musica. Non una ricerca per capire cosa voler fare, ma una comprensione a posteriori di ciò che l’istinto ha generato.

https://www.facebook.com/sonsoflazarethband

RED MAX

La band nasce nel 2005 dall’unione di 4 musicisti provenienti da esperienze musicali Rock eterogenee. Fautori di un “Heavy Hard rock sound” con strutture che ricordano i Soundgarden, Corrosion of conformity e Down, si avvalgono di una miscela sonora che affonda le radici nello Stoner passando dalle parti del Grunge fino a raggiungere la potenza e pesantezza del Metal! Un gruppo dal suono massiccio e compatto, intrigante ed assolutamente caratterizzante. Da non perdere le energiche performance live, dove la Band si manifesta con sonorità aggressive,essenziali e decise. Il 2011 vede l’uscita del primo Album in Studio completamente autoprodotto con 10 brani inediti dal titolo “Red Max – The Long Road”. Il gruppo vanta,sino dalla sua nascita e formazione, una lunga e costante attivita’ live con concerti e presenze in numerosi Festival e Palchi importanti anche a supporto di considerevoli Bands italiane ed internazionali. Dopo un lungo tortuoso periodo caratterizzato da determinanti e vari cambi di Line Up, la Band ha finalmente trovato il suo assetto definitivo aggiungendo una maggiore impronta energica e potente al proprio Sound! Ad Inizio 2015 l’uscita del loro Nuovo EP”Believe”.

https://www.facebook.com/REDMAXBAND/

16 DICEMBRE ON STAGE

THE MODER AGE SLAVERY

Formati nel 2007, The Modern Age Slavery ottennero rapidamente un consenso unanime dalla stampa internazionale ricevendo il premio “Demo del mese” su  Rock Hard Germany. Con album di debutto “Damned to Blindness” tramite Napalm Records nel 2008 il loro suono si presenta aggressivo fatto di esplosivi blast beat, voci brutali spietate e un riffing di chitarre davvero massacrante. Grazie al responso positivo del pubblico e alla risposta della stampa, i TMAS girano in lungo e in largo per l’Europa sia come headliner che come supporto, partecipando  al “Evisceration Plague Tour” con CANNIBAL CORPSE, DYING FETUS e OBSCURA e il “Doomsday X Tour” con MALEVOLENT CREATION e VOMITORY. I TMAS hanno supportato  band importanti come FLESHGOD APOCALYPSE, SEPULTURA, DECAPITATED, SUICIDE SILENCE e molti altri. L’uscita del secondo album “Requiem For Us All” via Pavement Entertainment nel 2013 ha spinto il loro death metal un passo avanti rispetto al precedente lavoro, questa volta con un feroce mix di batteria incredibilmente veloce, riffing tecnico, atmosfere epiche e groove schiacciante. Nominato il miglior album metal  del 2013 da Axl Rosenberg su metalsucks.net, ha portato la band in tour di nuovo con band come GORGOROTH, VITAL REMAINS, HYPOCRISY, oltre a numerosi concerti sul suolo nazionale. A metà del 2016 c’è stato un cambio di line-up, cambiando chitarrista e batterista in modo permanente da nomi già noti della scena metal underground italiana. Dopo alcuni concerti che hanno testato i nuovi membri,  I TMAS hanno iniziato a scrivere materiale per il nuovo album, senza mai interrompere l’attività live testimoniato dal tour ucraino nel febbraio 2017 e il co-headliner con INGESTED al Metalcon Festival a L’Aia in maggio. Due mesi dopo, la band entra in studio e termina tutte le registrazioni nel luglio seguente. Nel Novembre del 2017 esce l’uitima fatica del quintetto per l’americana Innerstrenght Records che unisce groove e riffing tipici della band insieme ad atmosfera violenti e oscure ….. Stygian è il risultato di questo mix!

https://www.facebook.com/tmasofficial/

DISEASE ILLUSION

I Disease Illusion sono una Melodic Death Metal band formatasi a Bologna nel 2008. La loro musica è principalmente ispirata al Gothenburg sound con influenze moderne in composizione e sonorità. I loro testi trattano temi introspettivi, legati alle emozioni ed alle difficoltà dell’animo umano. La band ha pubblicato nel 2009 il suo primo EP autoprodotto “Reality Behind The Illusions Of Life”. Due anni dopo, nel 2011, la band ha pubblicato con l’etichetta belga “Ultimhate Records” il suo primo full length “Backworld”, distribuito digitalmente e fisicamente in tutto il mondo, registrato presso i Regraxion Studios e i Domination Studios, con artwork creato da Archetype Design. Negli anni successivi la band ha avuto una intensa attività live che li ha portati a condividere il palco con bands come Aborted, Bleeding Through, Dying Fetus, Origin, Beneath the Massacre, Misery Signals, Your Demise, Neaera, Dreamshade, Bleed From Within, Vision Divine, Warbringer, Revocation, a partecipare a festival come il Metalcamp 2009 (Slovenia) e a live in Italia, Svizzera, Slovenia, Croazia e Repubblica Ceca.

In questa serata la band presenterà in anteprima i pezzi del nuovo album.

https://www.facebook.com/diseaseillusion/

A NAMELESS INERTIA

A NAMELESS INERTIA nasce nel 2011 dalla fusione di stili ed influenze estremamente eterogenei con l’obiettivo di definire un sound incisivo, personale e riconoscibile. Ne emerge un profilo musicale eclettico, che sintetizza la composizione di stampo prog-core orientata a Periphery e Protest the Hero con linee melodiche ammiccanti a Killswitch Engage ed Alter Bridge. Oggi, dopo alcuni aggiustamenti di tiro nella formazione, il progetto vede coinvolti il cantante Francesco Bombaci, i chitarristi Alex Zannoni e Ivan Ceriani, Valerio Raineri al basso e Filippo Brunori alle percussioni. E’ prevista per inizio 2018 la pubblicazione di Anthropocentric, primo full-lenght EP della band, prodotto da AZ Recordings di Imola e Black Crow Studio di Bologna.

https://www.facebook.com/ANamelessInertia/

 

 

 

 



immagini

Progetti Scolastici Younger Card Iscriviti alla nostra newsletter